Uno sciopero minaccia il GP di Monza

sciopero-commissari-monza
formula 1 / 4 settembre 2013

La vigilia del Gran Premio d’Italia rischia di animarsi a causa di un’indiscrezione trapelata ieri tra il personale del circuito brianzolo. Sono diverse le fonti che danno come molto concreta la minaccia di sciopero arrivata dai commissari di percorso del tracciato monzese, ancora in attesa dei rimborsi delle spese sostenute nel Gran Premio disputato lo scorso anno.

Le indiscrezioni parlano di una mail che l’ACI avrebbe inviato lo scorso lunedì nella quale veniva comunicato ai commissari di percorso che gli attesi rimborsi non sarebbero arrivati entro il prossimo weekend, come inizialmente promesso. Da qui avrebbe preso forma la risposta degli addetti ai lavori, che avrebbero minacciato una clamorosa protesta durante il weekend del Gran Premio d’Italia.

L’autodromo di Monza dovrebbe ragionevolmente trovare una soluzione definitiva alle sue mancanze durante la giornata odierna, ma resta comunque l’interrogativo sul come si possa far trascorrere un intero anno per dei rimborsi spese in un contesto che non ha certo lesinato in altre spese di portata decisamente superiore.

Roberto Chinchero