Foto esclusive: il prototipo con cui Ferrari studia Le Mans

FerrariProto1
endurance / 2 gennaio 2014

Sul numero di Autosprint in edicola è presente uno scoop: le prime foto del prototipo con cui la Ferrari sta sperimentando tecnologie per correre a Le Mans in un prossimo futuro. Vi riproponiamo quelle  immagini esclusive e alcune informazioni. L’articolo completo su Autosprint n.51/52 in edicola dal 30 dicembre.

Quando Montezemolo ha parlato anche a fine 2013 di un possibile ritorno a Le Mans della Ferrari, molti (pure fra i dipendenti di Maranello) sono stati entusiasti, ma tanti hanno anche pensato fosse la consueta più o meno velata minaccia che periodicamente viene lanciata per forzare qualche decisione più favorevole da parte della Federazione. Invece stavolta c’è qualcosa di più concreto, ed è già stato immortalato da un filmato virale che ha impazzato per internet e YouTube, con una “strana” LaFerrari ripresa a Fiorano.

Però quel suono sospetto non proveniva da un’anticipazione del V6 turbo da F1 2014, come molti avevano supposto, bensì da un V8 sempre sovralimentato e ibrido e più adatto a un impiego nella storica 24 Ore. Perché i due “brand” leggendari si stanno realmente ravvicinando, vuoi per le vittorie ottenute quest’anno dalle 458 nelle gare Endurance GT, vuoi perché le tecnologie fra F1 e Le Mans non sono più tanto differenti, prevedendo non solo una formula basata sull’efficienza, ma anche Kers e Ers-H in entrambi i casi.

Così lo sviluppo di questo prototipo – inteso proprio nel senso di vettura sperimentale – è proseguito al Mugello dove la vettura guidata da Andrea Bertolini ha sfoggiato ulteriori modifiche aerodinamiche, su tutte le grandi superfici alari rese necessarie per riuscire a controllare l’esuberanza del motore. Vi mostriamo le immagini catturate in questo test, con la vettura sempre camuffata ma non talmente da nascondere la presa del motore o gli ampi passaggi per l’aria.

Su Autosprint in edicola potete leggere tutti i particolari e i contorni della vicenda, oltre a ciò che Montezemolo ha spiegato in merito, ma non lasciatevi (ancora) prendere dall’entusiasmo: per assistere al ritorno delle Rosse a Le Mans, da cui mancano dal 1973, nella massima categoria endurance (la LMP1), bisognerà probabilmente attendere il 2016.

Maurizio Voltini

FerrariProto2

  • FERRARISTAMS

    Mi complimento con la FIA, che invece di attirare case automobilistiche, “costringe” scuderie come la Ferrari (che è storia di questo sport) a cercare altri motorsport dove c’è più libertà tecnica……Sapete, Io immagino una f1 dove c’è libertà tecnica nei motori…. Dove ogni scuderia studia e applica i vantaggi di ogni singolo frazionamento……Dalla potenza e mostruosità dei v12 e v10, alla compattezza e leggerezza dei v8 ecc. Immagino una f1 dove l’aerodinamica è libera……Dove si cercherebbe il giusto compromesso tra carico aerodinamico e efficienza aerodinamica, Immagino una f1 senza tutti questi vincoli…… Perchè, ne sono sicuro, se i motori sarebbero senza vincoli….. Ve lo immaginate cosa sarebbero in grado di fare i motoristi di oggi Con i v12 ??? Se con i v8 ( limitati) di 2.4 L ottengono 750-760 cv a 18.000g/min , Che potenze avremmo con i v12 ( che negli anni ’90 a 13000-14000 g/min raggiungevano quasi 700 cv) portati a 19000-20000 g/min( con un sound che farebbe uscire sangue dalle orecchie)??????? E con le tecnologie di oggi ???? Si supererebbero senza la minima difficoltà i 1000 cv!! E poi con l’aerodinamica libera….. Le vetture sarebbero minimo 10 secondi più veloci di quelle attuali!!! Ci sarebbe più ricerca,più sviluppo, più TRANSFER TECNOLOGICO!!!! La f1 sarebbe nuovamente il punto di riferimento!!! Non sarebbe minimamente paragonabile ai prototipi o alle IndyCar !! Ma purtroppo questi sono solo i miei sogni!!!

  • Ero_con_Gilles

    Pongo il dubbio all’autore dell’articolo, il suono del motore non sembra quello di un v8; sembra tipico di un frazionamento 6-12 cilindri

    • Ero_con_Gilles

      aggiungo, perchè non sfruttare l’opportunità di girare con la stessa motorizzazione del F1 per test di sviluppo?

  • CAEdevice

    Ritorno a LeMans con Michael Schumacher!

  • mototttopo

    Effettivamente l’unica cosa che differenzia la F1 dall’ endurance e’…. Il tergicristallo! Motori (sorry, power unit!) che durano in eterno, consumano poco, telai all’ insegna del risparmio gomme etc etc…. Mi piaceva piu’ la F1 sprint ed estrema, dove per un ora e mezza si tirava tutto alla morte, dove i motori urlavano tutti i cavalli, e pazienza se ogni gara si ritiravano 3 macchine per guasti tecnici e 4 per incidenti… Ora arrivano tutti al traguardo! Tra l’altro avvicinando la F1 all’ endurance, la Fia da’ in mano alle squadre la possibilita’ di andarsene senza investire in tecnologie troppo distanti tra loro.

  • deifra149

    Speriamo presto! Un’alternativa all’attuale Formula 1 ci vuole, ci vuole proprio.

  • DerKaiser

    L’avvicinamento della Ferrari a Le Mans è comunque in funzione della tecnologia ibrida in F1 del prossimo anno… come mi sembra di aver già detto, motori al banco e simulatori, servono a poco specie di fronte a un radicale cambiamento… hanno usato un V8? Due cilindri in più o in meno non contano quando si testa l’affidabilità, chiave di volta del Mondiale 2014. E poi, chissà, potrebbero anche aver testato un V6…

  • profondorosso

    Che notizia! E che belva! Non importa quanto bisogna attendere, cio’ che importa e’ che questo sogno si avveri! Forza Ferrari, il ritorno all’endurance e’ la vera chiave di volta per tornare grandi!

    • Spirit.68

      Vero , oltretutto si materializzerebbe la possibilità concreta per la Ferrari di avere un campionato veramente “alternativo” alla F1 , specialmente se continuassero di questo passo ad inventarsi “regole” solo per allontanare il vero appassionato della F1.

    • musy53

      Il ritorno a Le Mans contro tutti gli altri grandi costruttori mondiali sarebbe veramente una cosa meravigliosa!!! Che lotte e che grandi equipaggi nel passato, speriamo che il progetto venga portato a termine e poi ci sarà veramente da divertirsi.