1 di 16

Michele Alboreto, l'indimenticabile

Il 25 aprile 2001 veniva a mancare in seguito a un incidente al Lausitzring l'ex pilota di F1 e Endurance. Alboreto era nato a Milano il 23 dicembre 1956: nell'81 il debutto in Formula 1. Dopo tre stagioni con la Tyrrell passa alla Ferrari, con cui nell'85 si laurea vicecampione del mondo, il miglior risultato ottenuto durante la sua carriera in F1. René Arnoux, suo compagno di team in Scuderia Ferrari nel biennio '84-'85 lo ricorda così: «Ecco, mi sono sempre chiesto come potesse essere possibile che un uomo così valido, così nobile d’animo, riuscisse ad andare così forte, perché in genere le due cose non sono così automatiche e compatibili. Invece lui era un campione come pilota ma anche un grande come persona. Prendi il 1985. Se la Ferrari non avesse avuto la caduta di affidabilità, Michele avrebbe tranquillamente battuto la McLaren-Tag-Porsche di Alain Prost.»