1 di 20

Alfa Romeo 164 Pro-Car, il rimpianto per una belva mai nata

Avrebbe dovuto gareggiare nel campionato Production Car, che però non partì mai. Il suo V10 da 3,5 litri, erogava 620 CV a oltre 13.000 giri e 383 Nm di coppia a 9.500 giri. Aveva un telaio monoscocca in kevlar con tubolari in alluminio, mentre le sospensioni erano del tipo "push rod". Il fondo piatto generava la deportanza necessaria per superare i 350 km/h e l'accelerazione da 0 a 100 km/h avveniva in soli 2,1 secondi.