Mentre questo numero di Autosprint va in stampa e raggiunge le edicole, la Formula Uno 2017 ha già iniziato a svelare diverse protagoniste. Prima la Sauber e poi la Renault hanno tolto i teloni dalle loro monoposto: per questo siete stati aggiornati costantemente dal nostro sito internet. Mercoledì 22 febbraio esce allo scoperto la Force India Vjm10. Il giorno dopo i riflettori illumineranno gli assi di briscola della Mercedes tri-campioni del mondo e seri indiziati a proseguire nel loro cammino famelico anche con l’introduzione del nuovo regolamento e dopo il passaggio della direzione tecnica dalle mani di Paddy Lowe a quelle dell’ex ferrarista James Allison

Già, la Ferrari. La Rossa si presenterà in streaming on-line nella mattinata di venerdì 24 febbraio e dopo il collaudo scenderà in pista a Fiorano con Sebastian Vettel e Kimi Raikkonen per un filming day prima di caricare le vetture e partire in direzione Barcellona, sede dei primi test collettivi della stagione che andranno in scena dal 27 febbraio al 2 marzo sul circuito catalano.

È stata ribattezza la Ferrari di tutti ed è la prima Rossa che nasce dalla struttura orizzontale a forte connotazione tricolore voluta dal presidente Sergio Marchionne nell’estate 2016 dopo il divorzio da Allison. C’è grande curiosità attorno alla nuova monoposto di Maranello. Dopo le scottature dell’anno passato nessuno si sbilancia tra gli uomini vestiti in rosso. La delusione è ancora forte. Soprattutto tra i tifosi che adesso si aggrappano alla speranza del cambio regolamentare e riavere una Ferrari competitiva, combattiva, tutta cuore e passione. Insomma una Rossa che deve riconquistare la sua gente, dopo troppe minestrine riscaldate.

Nella stessa giornata di venerdì a Woking si alzeranno i veli sulla McLaren Mcl32, la prima del post-Dennis. Sabato 25 toccherà anche alla Williams mostrare le sue forme nonostante le immagini della nuova FW40 siano già circolate su internet con un’anticipazione fatta da Autosport. Infine nella giornata di domenica 26 a Barcellona il quadro delle presentazioni verrà completato con Red Bull RB13, Toro Rosso STR12 e Haas VF-17.

È finalmente arrivato il momento di passare dalle parole ai fatti in questa settimana cruciale che anticipa il momento di scendere in pista per le prove collettive della nuova era della Formula Uno dopo la rivoluzione tecnica voluta dalla Fia alla quale in molti si aggrappano nella speranza di diminuire il gap da una Mercedes ormai leggendaria dominatrice della Formula Hybrid nella speranza di azzeccare qualche soluzione originale, efficace ma soprattutto vincente.

Formula 1, il calendario delle 10 presentazioni

AUTOSPRINT N.8 IN EDICOLA, EDIZIONE DIGITALE