Ci sarà anche Antonio Giovinazzi nei test rookie di Marrakesh. Come anticipato a dicembre da Autosprint, il terzo pilota Ferrari avrà una presa di contatto con il mondo della Formula E, sarà al volante della DSV-03 di DS Virgin Racing, reduce dalla vittoria a Hong Kong con Sam Bird. E l'annuncio di Giovinazzi va a completare la schiera di piloti attesi il 14 gennaio in pista. DS Virgin che girerà anche con Joel Eriksson, nuova esperienza dopo un 2017 competitivo in Formula 3, concluso alle spalle di Lando Norris,in attesa di cimentarsi nel DTM quest'anno, con BMW. «Quando Joel ha svolto la sessione di prova al simulatore DS siamo rimasti impressionati dalla rapidità con la quale è arrivato a essere veloce e non vedo l'ora di verificarlo in azione a Marrakesh per confermare il suo potenziale in Formula E», sono state le parole di Xavie Mestelan Pinon, direttore DS Performance.

In casa Dragon Racing, dopo l'annuncio della separazione con Neel Jani, girerà Andrea Caldarelli. Restavano da annunciare anche i piloti schierati da NIO: saranno Alexander Albon e Alexandre Imperatori. Sarà con Venturi Gary Paffett, in una continuità nel segno di HWA, che gestisce le Mercedes nel DTM e affianca in F.E la squadra monegasca, che offrirà una chance in pista anche all'enfant du pays, il giovane Michael Benyahia, reduce dall'impegno lo scorso anno in Formula Renault NEC.

I test di svolgeranno in un'unica giornata, su due sessioni e ciascun pilota avrà a disposizione un treno di gomme nuove e uno usato.

I piloti impegnati nei test

Audi Sport ABT – Nick De Vries; Nico Muller

DS Virgin Racing – Antonio Giovinazzi; Joel Eriksson

Panasonic Jaguar Racing – Paul Di Resta; Pietro Fittipaldi

Venturi Formula E – Michael Benyahia; Gary Paffett

Dragon Racing – Maximilian Gunther; Andrea Caldarelli

Renault e.dams – Mitsunori Takaboshi; Alexander Albon

NIO Formula E – Harry Tincknell; Alexandre Imperatori

Techeetah – James Rossiter; Frederic Makowiecki

Mahindra Racing – Sam Dejonghe; Daniel Juncadella

Andretti Formula E – Bruno Spengler; Colton Herta