S'era capito fin dall'E-Prix di Roma. Quando durante una chiacchierata nel paddock elettrico, il (troppo) giovane pensionato Felipe Massa ci aveva lasciato con un “magari ci rivediamo qui l'anno prossimo”. Poi l'ex ferrarista, trascinato dagli applausi dei fan italiani, l'aveva mezzo promesso anche in griglia di partenza prima della gara. “Se trovo un team vengo”. Detto, fatto.

Il brasiliano annuncia sul suo profilo Twitter che correrà la prossima stagione di Formla E, sotto le insegne del team Venturi. “Sono molto felice – ha commentato Massa dopo la firma del contratto – di entrare a far parte del team Venturi e del campionato di Formula E, diventata una competizione magnifica in così poco tempo”.

Nel gennaio 2017, pochi mesi dopo l'ultimo addio alla Formula 1, Massa aveva provato una monoposto Jaguar: “Avevo chiaro l'interesse per questa disciplina innovativa da anni. Mi piacciono il format delle gare, i circuiti cittadini e il contatto con i fans. Non vedo l'ora di prendere parte ai test a fine mese”.

Gildo Pastor, presidente del team Venturi, ha accolto Massa con tutti gli onori, sottolineando il valore aggiunto che un pilota della sua esperienza potrà portare nello sviluppo delle nuove monoposto Gen2. Si attende di sapere chi affiancherà Felipe nei box della scuderia che ha attualmente sotto contratto Maro Engel e Tom Dillmann.