Da indipendente ha sfidato i grandi e vinto. Vergne campione, Techeetah a un passo dall’impresa nel Costruttori. Dalla Stagione 5 si cambia, partner e motore, non la lingua: dal francese di Renault a quello di DS Automobiles, che saluta Virgin Racing e si lega a Techeetah. Mancava l’ufficializzazione a un passaggio nell’aria già da mesi, supportato dai test svolti da Jean Eric Vergne e André Lotterer al volante della nuova DS E-Tense FE 19. La Gen 2 sulla quale andrà il nuovo motogeneratore DS, in Stagione 4 tra i pochi a utilizzare una trasmissione tra motore e differenziale.

«Lo sviluppo della DS E-Tense FE 19 è iniziato diversi mesi fa, con l’obiettivo di trovarsi in una posizione per lottare per la vittoria dalla gara inaugurale della campagna 2018-2019. Il legame con Techeetah, di recente a celebrare la vittoria del titolo Piloti oltre al secondo posto nel Costrottori, è mirato al raggiungimento di questo obiettivo. Siamo pienamente consapevoli delle qualità degli uomini e delle donne che lavorano in Techeetah e sono convinto che le nostre due realtà si integreranno alla perfezione», ha commentato il direttore di DS Performance, Xavier Mestelan Pinon.

Per quello che si è dimostrato essere uno dei punti di forza di Techeetah, ovvero, l’efficienza energetica in gara, DS dovrà compiere un netto progresso, necessità evidenziata da Sam Bird fino all’ultimo e-Prix di New York.

«Il nostro impegno in Formula E è parte integrante dell’impegno DS verso l’elettrificazione della gamma», ha aggiunto Mestelan Pinon. Si dovrà attendere il prossimo 1 ottobre per conoscere livrea definitiva della monoposto, team principal e management, fino alla formazione piloti. Techeetah lascia Renault con il lusso di aver corso una stagione molto al di sopra del rendimento offerto dal team di Buemi e Prost, che dalla prossima stagione diverrà Nissan, in un passaggio del testimone tutto interno al gruppo automobilistico.

«L’accoppiata con DS Automobiles è una collaborazione avvincente in una fase nella quale ci apprestiamo a entrare in una nuova era della Formula E con la macchina Gen 2. DS ha una lunga esperienza, essendo in Formula E sin dalla Stagione 2 e avendo concluso sempre tra i primi tre costruttori. Abbiamo corso splendire battaglie in pista quest’anno e non vediamo l’ora di mettere insieme il bagaglio di esperienze e competenze di due dei migliori team in griglia, con Techeetah che diventa per la prima volta un team costruttore», le parole del presidente del gruppo cinese, Edmund Chu, accompagnate dai ringraziamenti di rito rivolti a Renault.