Troppi eventi concentrati in un ristretto lasso di tempo, così, la città di Zurigo è costretta a dare forfait. La Formula E farà tappa altrove, in Svizzera, per il secondo e-Prix in terra elvetica. Logisticamente troppo completto per Zurigo gestire un terzo evento tra giugno e luglio (ePrix previsto per il 9 giugno 2019) oltre al Zurich Pride Festival e al Zueri Faescht, evento triennale da 2 milioni di persone di affluenza in città, a inizio luglio.

Potrebbe essere Berna la città candidata a ospitare la Formula E, Zurigo rientrerebbe in calendario nel 2020, su una differente tracciatura rispetto a quella impiegata per la prima edizione. Oltre a individuare la città che subentrerà a Zurigo, resta da riempire l’ultima casella delle 13 gare previste nel 2018-2019 – Stagione 5 che inizierà ufficialmente a Ad Diriyah il 15 dicembre –: il terzo appuntamento dopo Arabia e Marocco.

Sarà in prossimità del Consiglio mondiale del motorsport FIA, il prossimo 12 ottobre, che il calendario troverà il volto definitivo.

«Sfortunatamente non è stato possibile trovare una data alternativa che andasse bene sia per la città di Zurigo che per il nostro calendario 2019, restiamo comunque in contatto per un potenziale ritorno nel 2020. L’e-Prix di Zurigo a giugno si è rivelato essere un successo enorme sia su un piano nazionale che internazionale, con una gran partecipazione su più fronti: tifosi, sponsor, media, molteplici soggetti interessati», ha commentato un portavoce della serie elettrica, a e-racing 365.

«E questo ha acceso l’interesse di altre città nel paese e il nostro promoter sta gestendo una serie di discussioni alla ricerca di alternative per la prossima stagione».