Lungo, tortuoso e con dislivelli che faranno letteralmente decollare le monoposto. Queste le caratteristiche del circuito cittadino dell’EUR, sede dell’ePrix di Roma, il settimo appuntamento del calendario del campionato di Formula E.

La carovana elettrica arriva nella Capitale d’Italia nella più completa incertezza: sei piloti vincenti nelle precedenti sei gare e classifica molto corta.

Il circuito

Il tracciato è secondo solo a Marrakesh come lunghezza. Ricavato nel quartiere dell’EUR, nel quadrante sud di Roma, è lungo 2.840 km e conta ben 21 curve. I punti per sorpassare sono molti perché, a differenza delle altre piste, la sede stradale larga e l’alternanza tra curve di percorrenza a quelle a 90°, permette ai piloti di battagliare.

Ma dove è più efficace sferrare l’attacco? Il tratto guidato, tra la curva 5 e la curva 9, imboccato dalla auto che escono da viale dell’Industria per prendere a tutta velocità viale dell’Agricoltura, promette spettacolo, ma non è l’unica sezione adrenalinica. Anche tra la 16 e la 21, la sezione prima dell’ingresso nella pitlane.

Il punto più ghiotto resta, però, il tornante sulla Cristoforo Colombo.

Orari TV

Sarà possibile vedere l’ePrix di Roma su Italia 1 e Italia 2, i canali che trasmetteranno in chiaro la gara, mentre le qualifiche saranno su Eurosport.

- 7:30 Prove libere 1 (Pagina Facebook / Canale Youtube Formula E)
- 10.00 Prove libere 2 (Pagina Facebook / Canale Youtube Formula E)
- 11.45 Qualifiche (Eurosport 1)
- 12.30 Superpole (Eurosport 1)
- 16.00 ePrix Roma (Eurosport 1, Italia 1, Italia 2)