Due e quattro ruote sono mondi spesso in contrapposizione, ma che ogni tanto trovano punti di contatto inattesi.

Ed è il futuro della mobilità, sempre più incentrato sull’elettrico, a mettere assieme due realtà che, all’apparenza di comune hanno ben poco: Formula E e moto.

Il team Envision Virgin Racing ha annunciato che  Harley-Davidson, uno dei produttori di motociclette più famoso al mondo, ha firmato un contratto di sponsorizzazione pluriennale con la squadra.

Il motivo per il quale il logo della Casa di Milwaukee campeggerà sulle monoposto di Sam Bird e Robin Frijns è presto spiegato. Anche in Harley hanno deciso di puntare sull’elettrico con l’arrivo (autunno 2019) della LiveWire la loro prima elettrica che farà da apripista a una futura gamma di prodotti a batterie.

Marc McAllister, Vice President Product Planning and Portfolio di Harley-Davidson, ha dichiarato: "I veicoli elettrici del futuro sono il punto focale delle conversazioni sulla mobilità a livello globale e quel futuro sta accadendo ora. Siamo incredibilmente entusiasti di collaborare con Envision Virgin Racing, uno dei principali sostenitori di Formula E - la più alta forma di automobilismo sportivo a propulsione elettrica. La passione, la professionalità e l'impegno del team per il mondo dell’elettrico corrispondono alla nostra visione e sarà incredibilmente emozionante collaborare con loro".

Sylvain Filippi, Managing Director di Envision Virgin Racing, ha dichiarato: "Siamo lieti di accogliere nel nostro portfolio di partner un marchio così iconico come Harley-Davidson. Come noi, Harley-Davidson condivide la passione per lo sviluppo di tecnologie all'avanguardia e mobilità sostenibile, e insieme possiamo contribuire a mostrarlo sulle due e quattro ruote.”

Ha aggiunto: "Harley-Davidson è anche la quarta importante partnership per il team negli ultimi 12 mesi dopo l'annuncio di Stanley Black & Decker all’E-Prix di Parigi lo scorso anno, Audi Sport in autunno e Genpact a dicembre”.