Oliver Rowland il più veloce, Jean Eric Vergne a partire al palo. La qualifica dell’ePrix di Monaco di decide sul filo dei millesimi, in Superpole è l’inglese di Nissan a fare il 50”021 che vale la miglior prestazione nonché un deciso miglioramento rispetto al tempo della fase a Gruppi, Rowland passato alla fase finale dal terzo gruppo, come anche Massa, Wehrlein, Buemi.

ROWLAND PENALITÀ CERTA, EVANS RISCHIA

Jean Eric Vergne copia il tempo della qualifica 1, migliora di 6 millesimi, ma non basta per prendersi i punti assegnati al poleman. Partirà davanti a tutti, poiché Rowland, come anche Mortara e D'Ambrosio, dovrà scontare le 3 posizioni di penalità comminate per gli incidenti avuti nella precedente tappa di Parigi.

A rischio penalità anche Mitch Evans, per un’attivazione anticipata dei 250 kW durante la Superpole: potrebbe vedere il proprio tempo cancellato.

Così, se la pista dice Rowland-Vergne, Evans-Wehrlein, Massa-Buemi, nella top 6, lo schieramento vedrà Vergne-Evans davanti a tutti (in attesa della decisione su Evans), poi Wehrlein e Rowland in seconda fila.

BIG DEL MONDIALE TUTTI OUT

Ancora una volta i piloti del Gruppo 1, i migliori della classifica iridata, non riescono a far meglio dei gruppi successivi. Tutti eliminati, Da Costa, Di Grassi, D’Ambrosio, Lotterer e Frijns. Particolarmente negativa la qualifica di Lotterer, ultimo. Da Costa scatterà dalla nona posizione, Frijns è 12° davanti a Di Grassi, solo 17° D’Ambrosio.

MONTECARLO FLASH

Pista molto molto breve, quella di Monaco, con la configurazione del tracciato che a Sainte Devote gira a destra per affrontare l’allungo parallelo a quello del Porto. La variante in uscita dal tunnel, affrontata dalla F1, diventa un tornante da raccordare, per accelerare poi verso il Tabaccaio – settore nel quale verrà posizionato il tratto di attivazione dell’Attack Mode – e proseguire sulle due varianti della Piscina, la Rascasse e, di nuovo, in traguardo.

I tempi e la griglia di partenza dell'ePrix di Montecarlo

Via dell’ePrix di Monaco alle 16:30, per 45 minuti più 1 giro che si annunciano condizionati dal risultato delle qualifiche.