«Sono molto contento di come sono andate oggi le prove - afferma abbastanza comprensibilmente Lewis Hamilton dopo aver ottenuto il miglior crono in entrambe le sessioni - ed è la prima volta a quanto ricordi che il secondo turno è davvero andato bene per me. Non abbiamo cambiato nulla, ma la giornata è semplicemente andata liscia e tutto nella squadra ha funzionato bene. Amo questa pista: garantisce una buona corsa la domenica pomeriggio e diventa sempre più difficile lungo il giro. C’è il primo settore che è buono per il sorpasso, poi le curve si infittiscono e i settori finali sono tutti di precisione. Hai bisogno di un buon pacchetto aerodinamico, inoltre, e la macchina si sente bene. Possiamo ancora migliorare durante la notte, e ho alcune cose che voglio fare per il set-up, ma è stato già un buon inizio per noi». Anche Nico Rosberg è decisamente soddisfatto dopo essere passato da 4° a 3° nella seconda sessione di prove in Corea, scavalcando Webber: «La pista è davvero buona e le piccole modifiche che sono state fatte quest'anno sono dei miglioramenti, in particolare l'uscita dei box che ora è molto meglio. In generale sembra che abbiamo avuto una buona giornata, ma la Red Bull è sempre molto difficile da battere. Siamo stati molto vicini a loro oggi e spero che questo continuerà per tutto il weekend. La mia unica preoccupazione dopo i long run è stato il graining sulle gomme anteriori, che è qualcosa che dobbiamo sistemare stasera e cercare di risolvere. Abbiamo portato anche alcuni nuovi pezzi in Corea che stanno lavorando bene e ciò mi lascia ottimista per un buon risultato questo fine settimana». Maurizio Voltini