Ross Brawn ha lasciato la Mercedes da pochi giorni, ma sul suo futuro già si intrecciano le illazioni. Lui stesso, in una intervista al “Mirror”, lascia intendere di non avere del tutto archiviato la sua esperienza in F.1. “Per adesso mi serve una pausa di qualche mese. Magari andrò a vedere qualche partita di calcio” (è un tifoso del ManchesterUnited. “poi si vderà come vanno le cose”. E fissa una scadenza: “Verso la prossima estate inizieràò a guardarmi intorno. Sono molto aperto a tutte le proposte, ma penso ceh se tornerò nell’automobilismo, sarà con la Formula Uno...”. Quando Ross lasciò la Ferrari, la decisione era sua. Stavolta è stata la Mercedes (con il contributo di Ecclestone, che ha voluto Niki Lauda al vertice del team) a metterlo nell’angolo. Ci può stare, quindi, che a 59 anni abbia voglia di una rivincita. Le sue parole fanno pensare a un piano prestabilito. Bassissime le probabilità di un ritorno in Ferrari, ma se fosse, sarebbe come team principal, ruolo attualmente coperto da Stefano Domenicali. Più quotate quelle di un ruolo presso la McLaren-Honda.