Sessione un po' criptica nel pomeriggio del venerdì a Montmelò: i piloti si sono lamentati parecchio della tenuta, per cui la situazione potrebbe cambiare nelle prossime fasi, anche in dipendenza della temperatura ambientale. Intanto Hamilton ha ripreso la testa della lista dei giri veloci, complice un inconveniente in scalata per Rosberg che ha permesso anche a Vettel di sopravanzarlo: i due sono a 0"764 e 0"408 rispettivamente. A 0"928 è quarto Raikkonen, seguito da Kvyat (-1"091) che stavolta è riuscito a porre la Red Bull davanti alle Toro Rosso, in particolare quella di Verstappen 6° (-1"165). Button riesce a portare la McLaren-Honda fra i primi 10, 7° a 1"642 per soli 31 millesimi davanti a Bottas, mentre Sainz e Massa completano la top ten entrambi staccati di circa 1"8, come Alonso 11°. Il prossimo appuntamento con la pista e con la nostra cronaca diretta sarà a questo punto quello con la terza sessione di prove libere, domattina alle ore 11, ricordando che trovate qui tutte le classifiche e i tempi delle prove.

La cronaca "live"

ore 15.30 - Ricciardo riesce ad entrare proprio negli ultimi 5 minuti disponibili, ottenendo finalmente il suo primo crono in 1'28"098, 13° tempo. Mentre Grosjean fa un breve fuoripista alla curva 10 e Hulkenberg alla 1, imitati da Stevens alla curva 5. E la sessione si conclude con le Mercedes e le Ferrari che si alternano nelle prime due file virtuali, seguite da Kvyat. ore 15.25 - Nonostante la gomma più stressata sia l'anteriore sinistra, ciò di cui si lamentano sempre più i piloti in questa fase è che manchi trazione e che questa vada oltretutto a calare ulteriormente col passare dei giri. ore 15.20 - L'ultima perla via radio di Raikkonen: «Volete che vada avanti e faccia giri su giri, ma non capisco cosa ci porti...». ore 15.15 - Sia Vettel che Raikkonen sono passati alle Pirelli hard, e sembra siano più efficaci con queste ultime che non con quelle più morbide disponibili. Però anche Raikkonen si lamenta via radio della scarsa tenuta, e al coro si aggiunge Button. ore 15.10 - La Ferrari stavolta pare girare piuttosto alta, a 1 secondo dalle Mercedes, e Vettel fa anche un lungo alla curva prima della chicane finale. Ma Hamilton subisce anche un innalzamento improvviso dei tempi e rientra ai box ore 15.05 - Nonostante l'accumularsi dei giri, la pista non è ancora in condizioni ottimali: anche Hulkenberg si lamenta che il grip della sua Force India è piuttosto scarso. ore 15.00 - Sembra che il più rapido nei long run sia Rosberg, di qualcosa come 4 decimi/giro meglio rispetto a Hamilton. ore 14.55 - A questo punto sono passati un po' tutti alle prove sulla distanza, per cui difficilmente vedremo variazioni nella lista dei giri più veloci. A parte Kvyat che sale 5° staccato di 1"1. ore 14.50 - Con gli ultimi miglioramenti, entrambe le McLaren-Honda sono nella top ten: Button 6° a 1"6 dal vertice e Alonso 10° a 1"8. ore 14.45 - Questa a seguire è la situazione cronometrica a metà di questa seconda sessione. CEfA6uYW0AAg6vb.jpg-large ore 14.40 - Quando anche le Mercedes passano alle gomme più morbide, a Rosberg il cambio rifiuta una marcia in scalata alla staccata della prima curva e non riesce a superare Vettel, mentre Hamilton segna 1'26"852 e così passa davanti a tutti per 0"408. Anche nel pomeriggio, come in mattinata, è Ricciardo a non avere ancora un crono: si cerca di sistemare la vettura per fargli fare qualche giro prima di fine sessione. ore 14.30 - Le Ferrari sono le prime a utilizzare le Pirelli medie bianche, cioè quelle più morbide, così Vettel supera tutti con il tempo di 1'27"260, mentre Raikkonen gli si accoda per 0"5. ore 14.20 - Raikkonen fa in tempo a salire 3° dietro a Vettel di 23 millesimi, poi Hamilton a superare tutti con 1'27"826, che la sessione viene interrotta con la bandiera rossa: a Grosjean esplode la parte posteriore della carrozzeria e i commissari devono liberare dai detriti il rettilineo di partenza. CEe6pxsWAAAmylY.jpg-large ore 14.10 - Inizialmente abbiamo Vettel con il miglior tempo, ma Rosberg lo scavalca di 1 solo centesimo. Segue Verstappen a 6 decimi. ore 14.00 - Quando il semaforo passa al verde, è il solo Ericsson che a fine pitlane si prepara per una prova di start e quindi entra in pista.

Introduzione

È alle ore 14 che inizia la seconda sessione di prove libere in preparazione al GP F1 di Spagna. Ricordiamo che potete trovare qui la cronaca della prima sessione e che continueremo la nostra diretta anche in questo turno, sia qui sul web che sul canale Twitter dedicato alle cronache, cioè @autosprintLIVE. In questa fase assisteremo come di consueto alle simulazioni di gara e di qualifica con le due mescole messe a disposizione dalla Pirelli (medium bianca e hard arancio) e dunque potremo avere un quadro più realistico sull'efficacia dei vari pacchetti evolutivi apportati dalle varie squadre alle proprie monoposto. Non ci resta dunque che assistere direttamente a quello che succederà in questa sessione. Maurizio Voltini mappa-gp-spagna

La prima fotogallery da Barcellona