Da Budapest (Ungheria): Roberto Chinchero Dopo la prima bandiera rossa, che ha congelato la sessione per quindici minuti, la direzione gara ha sospeso nuovamente la sessione a pochi giri dal termine, quando sulla Ferrari di Kimi Raikkonen ha ceduto l’ala anteriore. All’uscita della curva “12” il finlandese è salito sul cordolo, e le vibrazioni hanno fatto cedere il supporto dell’ala. Il profilo è terminato sotto le ruote anteriori seminando pezzi di carbonio lungo la pista. È sembrato un cedimento strutturale, ma la Ferrari dopo una prima indagine ha indicato nell’urto con il cordolo la causa della rottura. Ad inizio sessione nel box della Scuderia si era intervenuti su un problema elettrico che non ha consentito a Vettel di scendere in pista nella prima mezz’ora, perdendo così la possibilità di utilizzare il primo treno di gomme a disposizione.