Dopo l'incredibile successo di Vettel in Ungheria, non diventato per poco una doppietta per i problemi a Raikkonen, si è fatto sentire anche il presidente della Ferrari, Sergio Marchionne, che similmente a quanto fatto da Vettel nel giro di rientro ha voluto dedicare questa vittoria a Jules Bianchi, oltre a spronare ulteriormente la squadra. “Una vittoria che vogliamo dedicare alla memoria di Jules Bianchi - è la dichiarazione di Marchionne - un ragazzo fantastico che ci manca tanto. Purtroppo oggi non possiamo festeggiare un primo e secondo posto che erano alla nostra portata per i problemi avuti sulla macchina di Kimi. Un monito ulteriore a non abbassare mai la guardia: dobbiamo sempre lavorare per chiudere il divario con chi ci sta davanti ma senza mai dimenticare l'affidabilità. Tra poco ci fermeremo per la pausa estiva da cui, sono sicuro, tutta la Scuderia tornerà ancora più agguerrita e determinata”.