A rendere quasi inutile l'intera giornata di prove a Sochi, è arrivata la pioggia nella seconda sessione del venerdì. Così fino agli ultimi 10 minuti solo in 4 avevano un crono (nell'ordine Verstappen, Alonso, Sainz e Button) poi la pista si anima un po' di più e a quel punto prima Bottas, quindi Vettel (per 29 millesimi) e infine Massa per 2 decimi si portano al vertice proprio sotto la bandiera a scacchi finale. A seguire Verstappen e Alonso, staccati di 3 e 6 decimi, troviamo quindi alla fine Kvyat a poco meno di 1 secondo e invece a più di 2 Sainz e Button. Solo 8 i piloti che hanno infatti completato un giro cronometrato in una sessione non particolarmente significativa anche per le condizioni variabili del fondo e della pioggia. Sono invece 6 i piloti che sono scesi in pista ma non hanno un crono, con Rosberg che ha fatto 6 giri ma quasi sempre passando dalla pitlane per prove di partenza. Mentre Raikkonen è fra gli altri 6 piloti che non hanno effettuato nemmeno un giro di prova questo pomeriggio. L'appuntamento con la pista passa dunque alla terza sessione, domani alle ore 11 italiane, turno che dovrebbe risultare asciutto e quindi molto più significativo sia come riscontri cronometrici sia per il lavoro di messa a punto delle squadre. FP2

La cronaca "live"

ore 14.30 - Negli ultimi 10 minuti aumenta il numero di piloti che scende in pista per sfruttare l'ultima occasione odierna, nonostante il bagnato. Verstappen riesce a salire al vertice, ma poi Bottas, Vettel e infine Massa ottengono il giro più veloce del pomeriggio, il brasiliano con 2'00"458 precedendo il ferrarista di 2 decimi quasi esatti. Senza giri né tempo invece Raikkonen, al pari di altri 5 piloti. CQ4CvE2UAAAKlVt.jpg-large ore 14.20 - Scendono in pista anche Perez, Hulkenberg, Button, Kvyat e Rosberg, ma poi riprende a piovere in modo abbastanza consistente e quasi tutti tornano ai box dopo un paio di giri. Però Button rientra e segna il 4° tempo a 7 secondi da Verstappen. CQ3-nNtUcAA6rpv.jpg-large ore 14.10 - Fra una scodata e l'altra, i due della Toro Rosso proseguono ed ottengono i primi riscontri cronometrici. Verstappen riesce a migliorare fino a 2'00"806, superando quindi Alonso di 3 decimi. Sainz è per ora 3° a 2 secondi. ore 14.00 - Scendono in pista anche Rosberg ed Ericsson, ma il tedesco effettua un paio di prove di partenza da fine pitlane e poi rientra ai box per essere rilevato in pista da Hamilton. Anche l'inglese effettua una prova di partenza in uscita. Poi entrano pure Sainz, Verstappen e Kvyat. ore 13.50 - Anche Bottas scende in pista, ma dopo diversi "traversi" rientra ai box. Mentre Alonso prosegue ritoccando più volte il suo crono fino a 2'01"277. Infine rientra ai box dopo aver percorso 6 giri totali. ore 13.40 - Il primo a tornare in pista, che risulta metà quasi asciutta e metà molto bagnata, è Alonso, che fa segnare il primo crono del pomeriggio in 2'05"599. 13.30 - Vettel fa un passaggio in pitlane per provare una partenza, poi rientra ai box dopo due giri. Scende in pista anche Alonso, ma lui rientra ai box già dopo il primo giro. Evidentemente la McLaren-Honda avrebbe bisogno di girare, ma le condizioni sono troppo difficili per risultare utili. ore 13.20 - Quando sono passati una ventina di minuti senza che accadesse nulla in pista, entra Vettel a girare con gomme "full wet" a banda blu. ore 13.15 - Ancora nessuna novità "attiva" a Sochi: tutti fermi ai box. D'altra parte la zona della curva 8, quella che era stata interessata dal gasolio, sembra sia visivamente sporca e quindi scivolosa. ore 13.00 - Scatta il verde al semaforo di fine pitlane a Sochi, ma nessuno scende in pista. CQ3tvHiWoAEqQ99.jpg-large ore 12.50 - È iniziato a piovere a Sochi: anche questa sessione risulterà problematica, insomma, per i team che invece avrebbero molto bisogno di provare il rendimento delle Pirelli più morbide.

Introduzione

Inizio previsto alle ore 13 italiane per la seconda sessione di prove libere a Sochi, dopo una problematica prima sessione. Sempre con la nostra cronaca diretta a seguire quello che succede in pista in preparazione al GP F1 di Russia, sia qui sul web che su Twitter tramite il canale dedicato @autosprintLIVE. Vedremo se le altre categorie che nel frattempo sono scese in pista, come la GP2, saranno state sufficienti a ripulire un po' il fondo del tracciato russo, ma anche se non arriverà la pioggia a compromettere definitivamente i test, quando i team hanno invece estrema necessità di capire il comportamento delle Pirelli più morbide su questo particolare circuito. Maurizio Voltini

La cronaca su Twitter

mappa-sochi