Potesse decidere lui, sceglierebbe un pilota d’esperienza. Pastor Maldonado non ha dubbi sulla strada che dovrebbe intraprendere Renault sul pilota da affiancargli: un rookie non aiuterebbe. «Se arriverà la Renault, non partiremo da zero ma quasi, perciò abbiamo bisogno di una buona atmosfera e un buon pilota, competitivo, che sappia aiutare a spingere il team per raggiungere in fretta un buon livello. Senza dubbio preferirei qualcuno con esperienza». Visto il profilo, un Vergne sarebbe la scelta probabilmente più logica, avendo alle spalle l’esperienza Toro Rosso e quella Ferrari in fabbrica: «Spero di avere un compagno che voglia lavorare insieme, com’è nella filosofia del team», ha aggiunto. Sul suo futuro, invece, il venezuelano ha sottolineato di vedersi ancora in Formula 1, «c’è ancora tanto da fare per me e merito una chance per dimostrare il vero potenziale. Al momento l’obiettivo è di proseguire con il contratto in essere e sperare di avere strutture migliori per poter essere più competitivi. Guardo intorno per altre alternative, ma niente di davvero importante», riporta Autosport. Fabiano Polimeni