Forse il miglior commento alla vittoria di Nico Rosberg in Brasile è quello di Niki Lauda: «È stata una prestazione incredibile. Nico è veloce come Lewis. Anzi, forse al momento è anche meglio». Una gara che ha finalmente strappato un complimento anche da parte di Hamilton e che corona una seconda volta una serie di prestazioni che da più GP lo vedono veramente competitivo contro il tricampione compagno di squadra. Ma allora, viene da chiedersi, cosa ha fatto il tedesco nella prima parte di stagione? La risposta a questa domanda è inframezzata tra le classiche dichiarazioni di Rosberg dopo la gara, con un pensiero dal podio anche alle vittime di Parigi. «Sicuramente è bello vincere - afferma a chi gli ricorda che questo successo assicura il 2° posto nel Mondiale - e vincere la seconda gara di fila fa ancora più piacere. Tutto è andato bene, è stato un weekend perfetto per me. Lewis mi ha reso le cose difficili ma sono stato in grado di controllare la situazione senza lasciargli mai una possibilità. Credo sia merito del fatto che sto lavorando parecchio per migliorarmi. Lewis ha avuto la meglio per gran parte della stagione e sono contento perché sono riuscito ad avere una svolta. Anche se ormai a fine stagione. Ma voglio vincere pure nella prossima gara, ad Abu Dhabi». Maurizio Voltini