Inizialmente ha un po' sofferto restando alle spalle di Hamilton, ma poi nei momenti salienti Nico Rosberg ha dato il colpo di reni che l'ha portato in cima alla lista dei giri veloci. Lui però non si entusiasma e ricorda una questione tecnica che potrebbe penalizzarlo: «È stato un buon inizio qui ad Abu Dhabi, ma sarà un weekend difficile per me perché ho un motore con un chilometraggio piuttosto elevato sulla mia macchina. Dopo il problema di Monza, abbiamo dovuto allungare la vita dei motori più del previsto, nel corso delle 19 gare, quindi ho sicuramente una piccola mancanza di potenza sul rettilineo. Per cui avrò bisogno di recuperare il tempo nelle curve. Sarà una grande battaglia con Lewis qui. Lui non ha davvero messo ben insieme i suoi giri veloci, quindi sarà ancora più vicino domani, ne sono sicuro. Sono impaziente e voglio assolutamente vincere questa gara e dare ai ragazzi al box un motivo per festeggiare alla fine della stagione». Ad aggiungere un paio di elementi tecnici è Paddy Lowe: «Abbiamo lavorato molto nella prima sessione di prove, ma è stato finalizzato più allo sviluppo generale che non alla preparazione per la gara, per via delle temperature molto differenti. Poi nella seconda sessione siamo passati ad un programma più normale, sia con basso che alto carico di benzina ed entrambe le mescole di pneumatico. Il passo con basso carico sembrava piuttosto forte, ma i long run sono stati più difficili. Qui il degrado è abbastanza forte e dovremo lavorare perché il set-up non è come vorremmo su entrambe le macchine». Maurizio Voltini