Con i saluti di Sébastian Vettel e Valentino Rossi, l’armata di Sky ha svelato programmi e palinsesti per la stagione 2016. Che prevede una presenza a tutto campo nel motorsport, rispettivamente con F.1, Indycar, Wec (24 Ore di Le Mans compresa), Wtcc, Gp2, Gp3 ed i monomarca Ferrari e Porsche per quanto riguarda le quattro ruote e con MotoGp, Sbk, Cev e Cross iridato per le 2 ruote. Una vera e propria invasione, benvenuta naturalmente, che è stata illustrata da Jacques Renaud - Executive Vice President di Sky - da Guido Meda - inimitabile voce delle telecronache della MotoGp e capo della redazione motori - ma anche da tutte le “squadre” di cronisti, commentatori, esperti, tecnici e piloti che tutti insieme contribuiranno a dar vita ad uno spettacolo davvero unico. Per quanto riguarda la Formula 1, nella stagione dei 21 Gp a calendario e che inizia il 20 marzo in Australia, il commento in diretta sarà ancora affidato a Carlo Vanzini, che si avvarrà di Marc Gené e Roberto Chinchero. Dal paddock interverranno gli altri piloti Jacques Villeneuve, Davide Valsecchi e Luca Filippi (impegni IndyCar permettendo) con Federica Masolin; mentre dai box farà le interviste Mara Sangiorgio. Ci sarà anche, ma il nome non è stato ancora svelato, l’inserimento nel team di commentatori di Sky di un ingegnere in attività in un team, che spiegherà i segreti tecnici della F.1. Senza dimenticare Race Anatomy, in onda dopo ogni Gp, con in studio Fabio Tavellii, Matteo Bobbi e Leo Turrini (più Michela Cerruti e Alessandra Neri) e l’attore Francesco Mandelli. Fabiano Vandone (con Marta Abiye) continuerà con la tecnica in 3D che tanti successi ha riscosso. Davvero una bella squadra… «E squadra che vince non si tocca - dice Guido Meda - . Basta farla carburare bene. La F.1 per Sky significa un milione di abbonati “dedicati” su un totale di circa 5 milioni ed è una cifra che parla da sola. Spiegheremo, racconteremo, faremo vivere la F.1». Un po’ di cifre aiutano a capire meglio la dimensione, il significato, del motorsport su Sky Sport Hd (sei mesi in offerta a 19,9 euro dal 20 marzo al 20 novembre). Nel 2015 gli spettatori sono stati oltre 7 milioni per la F.1, con una media di 1 milione e 900mila contatti unici a week-end di gara. 830 mila, infine, gli spettatori che hanno seguito i Gp dall’inizio alla fine, con un impressionante +40% di ascolti rispetto al 2014. Nel 2016 i due canali dedicati (auto e moto) supereranno un totale di 1000 ore di diretta, con Sky Sport F1 Hd (canale 207) al quarto anno. Sergio Remondino sky-sport