A pochi giorni dall'inizio del mondiale di F1 (il 18 marzo, a Melbourne), Niki Lauda, durante un evento in Svizzera, ha rilasciato delle dichiarazioni riguardanti la competitività della Ferrari, in crescita secondo l'ex campione del mondo austriaco. SOLO DUE DECIMI DI VANTAGGIO - Secondo Niki Lauda "Il divario tra Mercedes e Ferrati è cambiato. L'anno scorso avevamo sei decimi di secondo vantaggio sulle Ferrari, che quest'anno saranno molto più vicine. Probabilmente il nostro vantaggio è sceso a due decimi di secondo, quindi tutto può succedere". LA PROVA DEL NOVE IN AUSTRALIA - Le dichiarazioni di Niki Lauda, che riprendono quelle già rilasciate da Lewis Hamilton, sono frutto di deduzioni che l'ex campione del mondo ha fatto analizzando i dati e sfruttando la sua esperienza, però un vero scontro diretto tra Mercedes e Ferrari di fatto non c'è stato. D'altronde nei test pre campionato nessuno scopre tutte le carte. Per questi motivi, solo dopo le qualifiche del GP Australia, a Melbourne, si potrà capire davvero il potenziale delle Rosse. Riccardo Piergentili