Nuovamente Rosberg a precedere Hamilton al termine della seconda sessione di prove libere in Bahrain, ma a sorprendere è trovare Button in terza piazza, staccato di 1"3. Notevole anche il 4° tempo di Verstappen, che staccato di 1"4 precede di 5 centesimi Raikkonen e, 2 decimi dopo, Vettel. Va però aggiunto che il tedesco della Ferrari ha segnato il tempo con le gomme soft, non essendo riuscito a sfruttare al meglio le supersoft a causa di un errore. Ma a preoccupare è stata piuttosto la fermata avvenuta poco prima della conclusione delle prove, quando Vettel è rimasto senza trasmissione e con la ruota posteriore sinistra "penzoloni". Soffermandoci sempre sui risultati di questo turno di prove, prosegue la sfida diretta fra Red Bull e Williams, che alternano i piloti dalla settima alla decima posizione: Kvyat, Bottas, Ricciardo e Massa sono racchiusi in 17 centesimi a circa 1"7-1"8 dal vertice. Vandoorne 11° completa un buon risultato per la McLaren (che però andrà confermato domani, almeno in qualifica) come pure vanno evidenziati il 12° e 14° tempo delle due Haas di Gutierrez e Grosjean. Incoraggiante la velocità, meno il fatto che Grosjean abbia perso pezzi d'ala anteriore in pista solo per una scordolata. Ancora interessante il 19° posto di Wehrlein a meno di 3 secondi, ma va anche detto che le Sauber non hanno messo le gomme morbide. FP2

La cronaca "live"

Introduzione alle prove

Scattano alle ore 17 italiane (le 18 locali) le prove libere del secondo turno del venerdì a Sakhir. Prove più indicative perché programmate nello stesso orario in cui prenderanno il via nei prossimi giorni sia le qualifiche sia il Gran Premio F1 del Bahrain. Vedremo dunque cosa succede e se cambieranno i valori espressi nella prima sessione, seguendo tutto quello che avviene in pista tramite la nostra cronaca diretta in parallelo qui sul web e su Twitter, mediante il nostro canale specifico @autosprintLIVE. Maurizio Voltini