Per una Sauber che ha già annunciato il forfait, ecco una Williams che svela i due piloti che si alterneranno al volante della FW38 nei test della prossima settimana a Barcellona. Torna a girare Alex Lynn, pilota di sviluppo, impegnato nella giornata di martedì, per poi lasciare la macchina a Massa, mercoledì. Un anno fa la prima uscita ufficiale con la Williams, adesso si appresta a ripetere l’esperienza, non prima di aver affrontato il week end inaugurale del campionato 2016 di GP2 che lo vedrà schierato con i colori DAMS: «Devo un ringraziamento enorme al team Williams Martini per darmi quest’opportunità. Con le restrizioni sui test è un’occasione importante per dimostrare cosa so fare ma al tempo stesso è importante per il team e spero di aiutarli a sviluppare la FW38. Sono concentrato questa settimana, come nelle ultime, su un buon debutto nella GP2, ma un’opportunità come quella che avrò è un gran promemoria sull’obiettivo definitivo».

Il team di Grove punta a fare un buon week end e proseguire sullo slancio guadagnato in Russia, anche se è prevedibile un forte ritorno Red Bull, su un circuito che esalterà le caratteristiche di telaio e aerodinamica delle RB12. Sia Massa che Bottas hanno selezionato 5 treni di gomme medie e 7 di morbide, oltre al singolo treno obbligatorio di gomme dure. La gestione delle coperture sarà un aspetto cruciale domenica e Pat Symonds spiega: «E’ una pista che conosciamo bene, però, è un circuito molto reattivo alle condizioni climatiche, anche durante la stessa giornata, quindi le caratteristiche viste con le temperature di febbraio e marzo potrebbero non essere necessariamente indicative di quel che vedremo a maggio».

Con un week end “regolare”, il podio non è alla portata della Williams. Già a Sochi, Ricciardo aveva sottolineato come gran parte dello stato di forma di Massa e Bottas fosse da attribuire alle caratteristiche del circuito, per nulla esigente sulle gomme. A Barcellona lo scenario sarà radicalmente diverso, ma nonostante tutto è un Felipe positivo quello della vigilia: «Non vedo l’ora di fare una bella gara e spero che riusciremo a progredire di corsa in corsa e continuare a marcare punti. Poter lottare per un podio sarebbe grandioso, sappiamo non sarà semplice, ma ci proveremo».