Da Total a BP e Castrol. Il team Renault sigla un accordo a lungo termine e nei prossimi 5 anni utilizzerà carburante BP e lubrificanti Castrol, marchio entrato a far parte della galassia British Petroleum nel 2002. Sarà fornitore tecnico e sponsor, il brand inglese, partnership che resterà circoscritta alla scuderia transalpina, visti i diversi accordi sottoscritti in Red Bull, motorizzata dalla power unit Renault  brandizzata TAG-Heuer e legata a ExxonMobil per la fornitura di carburante e lubrificanti.

BP e Castrol dovrebbero fornire i propri prodotti anche alla McLaren, sebbene non ci sia ancora alcuna nota ufficiale in merito. «Con i nuovi regolamenti sull'aerodinamica, la potenza del motore avrà una rilevanza superiore rispetto al passato. Benzine e lubrificanti faranno una differenza ancora maggiore nella prestazione complessiva della monoposto rispetto a quanto non sia stato dall'introduzione delle power unit nel 2014», il commento di Cyril Abiteboul. «Le squadre di BP e Castrol sono emozionate dalle sfide proposte dalla Formula 1 e siamo fiduciosi che ci aiuteranno a centrare le nostre ambizioni nel 2017 e oltre».

L'ultima "uscita" del marchio Castrol in Formula 1 insieme a Renault risale al 1997 sulla Williams. Il regolamento tecnico 2017 limita a 5 le miscele di carburante diverse che ogni team potrà eleggere nel corso del campionato e saranno solo due quelle utilizzabili in un week end di gara.