Barcellona ha fornito i primi riscontri ai team sulla resa delle gomme larghe Pirelli e il comportamento delle mescole 2017, molto più dure rispetto alle specifiche utilizzate lo scorso anno. Le previsioni alla vigilia del mondiale dicono di più gran premi nei quali la strategia a una sosta ai box sarà sufficiente per completare la corsa.

Dal Gran Premio d'Australia al Gran Premio di Spagna, la ripartizione dei 13 set disponibili per ciascun week end di gara sarà effettuata dalla Pirelli, che adesso annuncia le mescole previste per la gara al Montmelò e la sequenza successiva Monaco-Montreal-Baku.

Confermata la selezione di gomme morbide, medie e dure per il Gran Premio di Spagna, così come le mescole più morbide della gamma a Montecarlo e in Canada: ultrasoft, supersoft e soft, con l'obbligo di utilizzare in gara almeno un treno di supersoft o soft. Nessuna variazione rispetto a un anno fa, nemmeno in Azerbaijan, dove i team potranno effettuare le proprie scelte tra gomme supersoft, soft e medie.

Da Monaco, pertanto, le squadre di "riapproprieranno" della libera scelta di 10 dei 13 treni di pneumatici, con il vincolo di dover portare fino al giorno della gara almeno un set delle due specifiche indicate da Pirelli come obbligatorie e utilizzarne un treno durante il GP.

FORMULA 1: IL CALENDARIO 2017