Sarà una griglia 2017 più che mai colorata. E l'ultima, inattesa, proposta alternativa arriva dalla Force India. Abbandona il classico abbinamento silver-nero-arancio per osare più di chiunque altro: la VJM10 è uscita dai test di Barcellona con buoni riscontri, 714 giri completati nelle due sessioni, e a Melbourne sfoggerà una livrea tutta rosa. Sarà tinta predominante, con qualche accento silver e magenta. C'era il tempo in cui la Formula 1 aveva colori ben definiti in funzione della nazione di appartenenza della scuderia, il rosso per l'Italia, il verde per gli inglesi, il blu per i francesi, il bianco ai tedeschi. Poi l'avvento delle sponsorizzazioni, specialmente i marchi tabaccai, a creare partnership iconiche. La nera Lotus JPS, prima ancora con il giallo Camel, o il bianco-rosso McLaren-Marlboro.

Colori vivaci dal GP d'Australia, passando dall'arancio (per ora sbiadito) McLaren-Honda al blu di Sauber, fino alla rosea Force India, frutto della nuova sponsorizzazione firmata BWT, azienda austriaca specializzata nei sistemi di trattamento e purificazione dell'acqua. Sarà un accordo a lungo termine, anticipano dalla scuderia inglese e insieme alla livre della VJM10 il rosa sarà anche sui caschi di Ocon e Perez.

«Sulle nostre macchine sfoggeremo un nuovo schema cromatico con una finitura opaca. Cambiare il colore è un indizio della forza della nuova collaborazione e una concreta dichiarazione d'intenti da parte di BWT, al debutto in Formula 1», ha commentato Mallya. Amministratore delegato della BWT è Andreas Weißenbacher, che ha sottolineato l'opportunità offerta dalla Formula 1, in termini di visibilità globale e possibilità di espansione del marchio.

F1, ricorrenze e anniversari: l'editoriale