I soli 45 ms di distacco delle qualifiche avrebbero certamente giustificato qualche speranza positiva, e lo stesso il fatto di aver mantenuto la terza posizione al via riuscendo perfino a minacciare un poco Vettel. Invece alla fine Valtteri Bottas si deve accontentare di un "misero" (relativamente parlando) quarto posto finale, schiacciato nella morsa delle Red Bull e di una strategia più efficace per Ricciardo. Per cui, anche se difficilmente sarà pari a quella di Raikkonen, anche Bottas ha una certa delusione da manifestare.

«La mancanza di quello che sarebbe stato il mio primo podio a Monaco - dice Valtteri - è dolorosa. È stata una lunga settimana e abbiamo lavorato così duramente, quindi è deludente perdere. Sono rimasto bloccato nel traffico mentre Daniel stava correndo in aria libera e, alla fine, è stato questo a costarmi un posto sul podio».

Più ancora che per il singolo risultato di gara, che già non è poco, Bottas sembra preoccupato anche per come la Mercedes non abbia mai brillato nelle stradine del Principato: «È stato un weekend veramente difficile per noi e abbiamo appena perso il nostro passo. Qualunque sia stato il motivo, la Ferrari è stata molto forte questo fine settimana, la loro macchina sembra più facile da gestire, quindi abbiamo del lavoro da fare. Dobbiamo imparare da questo, ma c'è un lungo anno davanti a noi. Speriamo che questo sia il nostro peggior weekend di questa stagione. Il Canada dovrebbe essere una storia diversa».