Il primo ad essere stato interpellato, dopo le prove libere del venerdì in cui è risultato 6° dietro ai due della Red Bull, è Kimi Raikkonen. Al quale si chiede prima di tutto come mai abbia lavorato molto, nei long run, con le Pirelli soft e non con le supersoft.

F 1 Austria: sempre Hamilton, ma nelle libere 2 lo segue Vettel

La risposta è "classica" da Iceman: «La Pirelli porta tre mescole diverse, non è che possiamo sempre utilizzarle tutte… È normale routine, questa, per provare le gomme. È vero invece che abbiamo faticato un pochino quest'oggi. Abbiamo avuto alcuni piccoli problemi, ma sappiamo cosa c'è da fare e dovremmo riuscire a sistemare tutto per domani»

Nulla di cui preoccuparsi, quindi? «È stato un venerdì normale, come tanti altri. Certo, non così grandioso, ma nemmeno del tutto negativo», conclude Raikkonen, facendo intendere che le prove di oggi siano comunque servite a capire cosa fare per far andare meglio la SF70H domani.

F1 Austria: libere 1 a Hamilton per 0"2 su Verstappen