Scelte appiattite, nella distribuzione dei 10 treni di gomme liberamente selezionabili dai team in vista del Gran Premio d'Ungheria. Pirelli proporrà le stesse mescole viste a Silverstone, ma il banco di prova avrà tutt'altre caratteristiche. Non ci saranno i curvoni veloci, in compenso sono prevedibili elevate temperature ambientali e sull'asfalto (nel 2016 in gara si toccarono i 54° C).

Un solo treno di gomme medie per tutti, da portare in gara, mescola snobbata al pari della soft, con Mercedes, Ferrari e Ricciardo a selezionare tre set appena. E' la supersoft a raccogliere i favori delle scuderie. Nove treni di gomme dalla banda rossa per Vettel, Raikkonen, Hamilton, Bottas e Ricciardo. Max Verstappen avrà un set in meno di soft e uno in più di supersoft, differenza destinata ad appiattirsi dopo le libere del venerdì e la simulazione di passo gara. 

Shield: l'idea Force India

Pista molto esigente sulla trazione, per le caratteristiche da "kartodromo" l'Hungaroring impegna di continuo le gomme lateralmente, in particolare con la veloce sequenza di esse nel settore centrale e le lunghe in appoggio come l'ultima che immette sul rettilineo.

 

 

 

Medie

Soft

Supersoft

MERCEDES

Hamilton

1

3

9

MERCEDES

Bottas

1

3

9

RED BULL

Verstappen

1

2

10

RED BULL

Ricciardo

1

3

9

FERRARI

Vettel

1

3

9

FERRARI

Raikkonen

1

3

9

FORCE INDIA

Perez

1

2

10

FORCE INDIA

Ocon

1

2

10

WILLIAMS

Massa

1

2

10

WILLIAMS

Stroll

1

2

10

MCLAREN

Alonso

1

2

10

MCLAREN

Vandoorne

1

2

10

TORO ROSSO

Sainz

1

3

9

TORO ROSSO

Kvyat

1

3

9

HAAS

Grosjean

1

4

8

HAAS

Magnussen

1

4

8

RENAULT

Hulkenberg

1

2

10

RENAULT

Palmer

1

2

10

SAUBER

Wehrlein

1

3

9

SAUBER

Ericsson

1

3

9