Saranno tanti i piloti di Formula 2 che aspetteranno ancora un po' prima di andare in vacanza, dopo il Gran Premio d'Ungheria. Appuntamento con i test di Formula 1, l'1 e 2 agosto, con una rappresentanza nutrita di giovani rookie al volante delle monoposto. Ultimo annunciato è il nostro Luca Ghiotto, al debutto. Girerà con la Williams FW40 e dividerà il lavoro con Felipe Massa. Prima chance per il pilota ventiduenne di Arzignano, protagonista di una stagione di Formula 2 su buoni livelli, quinto in campionato con 3 podi all'attivo, l'ultimo in gara-2 a Silverstone.

In Russian Time dopo l'esordio in GP2 nel 2016 con Trident - con vittoria annessa -, il salto di categoria è arrivato dopo un 2015 in GP3 nel quale ha conteso fino all'ultimo il titolo a Esteban Ocon. «Un grande grazie a Williams per questa opportunità. Credo che il primo test in Formula 1 sia per ogni pilota un momento speciale e farlo con un team storico è ancora meglio, quindi sono davero emozionato.

Ovviamente dovrò concentrarmi prima sul week end di Formula 2, ma non vedo l'ora arrivi il test e spero vada bene», ha commentato Ghiotto. Altri nomi della Formula 2 in pista tra martedì e mercoledì prossimo saranno Leclerc (Ferrari), Latifi (Renault), Matsushita (Sauber), Gelael (Toro Rosso) e Malja (Sauber).

Sterzi a parte: E adesso forza Kubica!

«Sarà la prima opportunità di Luca per un'uscita su una Formula 1. Il nostro team ha un curriculum importante nello sviluppo dei giovani talenti e siamo contenti di osservarli sfruttare l'opportunità per dimostare le proprie capacità. Non vedo l'ora di scoprire come si comporterà in macchina», ha aggiunto Claire Williams.

Ungheria, Pirelli: pochi sorpassi e molta strategia