Dalle strade cittadine di Marina Bay la Formula 1 si trasferisce a Sepang, in quello che è un trittico asiatico che ha già riservato un momento cruciale per le sorti del mondiale. Ultima edizione del Gran Premio di Malesia, saluterà il Circus dopo 19 anni. Tra due domeniche si andrà in pista con la gamma Pirelli sbilanciata verso i compound più morbidi. Se lo scorso anno si corse con le dure, le medie e le soft, quest'anno, in virtù delle caratteristiche eccessivamente conservative della mescola dura, Pirelli affianca la supersoft alle gomme a banda gialla e bianca

Week end da temperature elevate, si raggiunsero i 59° C sull'asfalto - rinnovato -, in gara nel 2016. Dopo diversi appuntamenti nei quali i team hanno effettuato scelte sovrapponibili relativamente ai 10 treni di gomme liberamente selezionabili, a Sepang troviamo uno scostamento tra i top team che può aprire diverse opzioni strategiche. Mercedes, infatti, si presenterà con due set di gomme supersoft in meno rispetto alla Ferrari, a vantaggio della scorta di gomme soft, quella che in assoluto si è dimostrata rendere meglio con la W08. Le differenze interne di treni disponibili tra Hamilton e Bottas si appianeranno come sempre dopo il lavoro nelle libere al venerdì e la presenza di un secondo treno di gomme medie darà la chance di provare anche il rendimento della gomma più dura sul long run.

Ferrari va decisa sulle supersoft, 9 treni e la consapevolezza di poter gestire la gomma anche in presenza di temperature estreme. Una via di mezzo tra i due contendenti per il titolo la effettua Red Bull, variando la disponibilità di mescole tra Ricciardo e Verstappen. A privilegiare più di chiunque altro le gomme a banda rossa sono McLaren e Williams. 

Un anno fa assistemmo a una gara con tre VSC che influirono sulle tattiche di gara e restituirono soluzioni da un solo pit-stop fino a tre cambi gomme. 

Sterzi a parte: Kimi Raikkonen e Carletto Mazzone

 

 

Medie

Soft

Supersoft

Hamilton

MERCEDES

1

5

7

Bottas

MERCEDES

2

4

7

Verstappen

RED BULL

1

3

9

Ricciardo

RED BULL

1

4

8

Vettel

FERRARI

1

3

9

Raikkonen

FERRARI

1

3

9

Perez

FORCE INDIA

1

4

8

Ocon

FORCE INDIA

1

4

8

Massa

WILLIAMS

1

2

10

Stroll

WILLIAMS

1

2

10

Alonso

MCLAREN

1

2

10

Vandoorne

MCLAREN

1

2

10

Sainz

TORO ROSSO

1

4

8

Kvyat

TORO ROSSO

1

4

8

Grosjean

HAAS

1

5

7

Magnussen

HAAS

2

4

7

Hulkenberg

RENAULT

1

3

9

Palmer

RENAULT

1

3

9

Wehrlein

SAUBER

1

5

7

Ericsson

SAUBER

2

4

7