Come abbiamo già scritto in precedenza, il cambio che poteva essere stato danneggiato nell'incidente tra Sebastian Vettel e Lance Stroll al termine (anzi, dopo…) del GP in Malesia, era stato spedito in tutta fretta a Maranello per effettuare dei controlli accurati sulla sua integrità. Almeno quella interna, dato che esteriormente non erano visibili danni.

A quanto è stato riferito, questi controlli hanno dato esito favorevole: per quanto è possibile verificare senza aprire il cambio stesso (e quindi senza toccare i sigilli Fia) non sono stati riscontrati malfunzionamenti. Ovviamente ciò non dà la sicurezza assoluta, quella ottenibile sono esaminando direttamente i componenti interni, ma rende possibile rimontare il cambio in vettura con una ragionevole sicurezza.

In ogni caso, il cambio è stato deliberato dal reparto e rimandato a Suzuka, dove quindi non si prenderà già in partenza una penalità di 5 posizioni in griglia e si potrà collaudare direttamente in pista il tutto.