Una pioggia torrenziale ha accolto i membri della Scuderia Ferrari al loro arrivo in Giappone, ma l’umore degli uomini in rosso è alto: il cambio di Sebastian Vettel è a posto e la penalità di cinque posizioni in griglia a Suzuka è scongiurata.

A confermarlo è la stessa Scuderia con un tweet, che mette fine a dubbi e timori dei ferraristi. In seguito all’incidente con la Williams di Stroll durante il giro di rientro a Sepang, dal quale la SF70H n.5 era uscita piuttosto malconcia, i tecnici Ferrari hanno eseguito capillari verifiche in vista del GP del Giappone e il verdetto è positivo. 

Ciò consentirà al tedesco di approcciare il GP del Giappone, fondamentale per la rincorsa al titolo, con lo spirito giusto dopo i problemi riscontrati in Malesia e la successiva rimonta da ultimo a quarto. 

Vettel è il pilota in attività che vanta il maggior numero di successi nel paese del Sol Levante, ben quattro, tutti ottenuti con Red Bull. Suzuka è una pista dove il passo gara è fondamentale così come la corretta interpretazione della successione di curve quali la “doppia esse” in salita dopo la curva 1; con le nuove monoposto dall’elevatissimo carico aerodinamico una piega come la 130R diventerà quasi un rettilineo.