Conquistato il titolo di Formula 3 Europea alla prima partecipazione, Lando Norris guadagna la promozione a pilota di riserva e tester McLaren nel 2018. Il diciassettenne pilota inglese, entrato nel programma giovani della scuderia a inizio 2017, ha già guidato la MCL32 in occasione dei test post-Gran Premio d’Ungheria. Assume il ruolo avuto quest’anno da Jenson Button, rimasto sotto contratto con McLaren dopo l’annuncio del ritiro.

Con Fernando Alonso Norris condividerà l’esperienza della 24 Ore di Daytona, il prossimo gennaio, sulla Ligier del team United Autosports. Accanto alle sporadiche apparizioni alle quali potrà puntare con la Formula 1 2018 ci sarà il programma di lavoro al simulatore, a Woking, prosecuzione dell’intensa attività già svolta quest’anno e respirerà l’aria del paddock, vista la presenza a tutti i week end di gara.

«Gli ultimi 12 mesi sono stati un viaggio incredibile, mi sono gustato ogni minuto e diventare pilota di riserva e tester McLaren nel 2018 è un modo sorprendente di chiudere l’anno. Non vedo l’ora di poter essere utile al team, a partire dalla prossima settimana, con le prove delle gomme a Interlagos e lavorerò più che mai per imparare e migliorare nel corso del prossimo anno. Ho due maestri eccellenti in Fernando e Stoffel, farò del mio meglio per contribuire agli sforzi del team per tornare davanti», le parole istituzionali di Norris che hanno accompagnato l’annuncio.

L'editoriale: Cavallino arrapante

Quanto al programma sportivo, la serie nella quale correrà a tempo pieno, non è ancora tempo di annunci, in quello che dovrebbe essere il naturale sbocco in Formula 2. Sulla promozione di Norris, Zak Brown ha aggiunto: «E’ un talento incredibile e l’annuncio odierno è pienamente meritato e sottolinea quanto alta è la considerazione che abbiamo delle sue capacità. Nel test estivo con la McLaren ha impressionato, un’ulteriore prova che è pronto a fare un passo avanti e assumere un ruolo di tale responsabilità e rilievo»

Ecclestone: Ferrari fa sul serio