Di sicuro non sarà un logo a decretare la sorte della Formula 1 o a decidere le gare. Tuttavia l’occhio vuole la sua parte e nell’ambito del complessivo svecchiamento del Circus, Liberty Media ha deciso di cambiare il marchio che durava da ben 23 anni.

Un’altra eredità del regno Ecclestone da cancellare, sostituendola con una modernissima silhouette in cui una “F” che ricorda una carreggiata incrocia un 1 molto stilizzato. 

La decisione, spiega il managing director di Liberty Media Sean Bratches, “riflette l’ampia trasformazione che sta avvenendo in Formula 1”. Una trasformazione che come più volte annunciato sta spostando il Circus verso il mondo digitale e mentre un 18enne che non ha mai visto un gran premio dal vivo diventa il primo campione della F1 eSports, il marketing Liberty sceglie un nuovo marchio meglio visibile su mobile e tablet. E che possa avere maggior appeal nei confronti di un pubblico giovane più interessato ai videogame che ai motori. 

Penso che alla fine sarà accolto positivamente – afferma la direttrice marketing Ellie Norman -. Lo abbiamo condiviso con i team alla vigilia della gara di Abu Dhabi e con i nostri sponsor e le reazioni sono state estremamente positive”. 

Il cambio di logo è solo una delle innovazioni che Liberty si appresta a presentare, aumentando la fruibilità della F1 su web e social: "Stiamo rilanciando il marchio e introdurremo un nuovo pacchetto grafico per la produzione televisiva – ha aggiunto Bratches -. Stiamo inoltre per delineare un nuovo concetto di produzione: svelare una piattaforma web nuova di zecca, con nuove funzionalità live". E a voi il nuovo logo piace? Votate qui il nostro sondaggio.