Il 6 dicembre la FIA ha comunicato il calendario definitivo della stagione 2018 di Formula 1. Confermando quanto stabilito nella bozza diffusa lo scorso giugno. Le novità più importanti riguardano il ritorno del GP di Francia, che si correrà a Le Castellet il 24 giugno, giusto una settimana dopo la 24 Ore di Le Mans, scongiurando dunque una sovrapposizione. Da notare anche un luglio bollente con quattro gare in altrettante settimane, misura necessaria per contenere i 21 gran premi in un arco temporale che va da fine marzo a fine novembre. 

Come ormai da tradizione la gara inaugurale spetta all’Australia il 25 marzo, mentre il capitolo finale si corre ad Abu Dhabi il 25 novembre, preceduto dal GP del Brasile. E al World Motor Sport Council di Parigi si è parlato anche di Interlagos e ai problemi legati alla sicurezza che hanno creato non pochi problemi ai team e costretto Pirelli a cancellare i test successivi alla gara. Al promoter è stato formalmente richiesto di aumentare le misure di prevenzione nel circuito e la FIA si è offerta di fare da mediatrice con le autorità locali per assicurarsi una capillare presenza di forze di polizia durante i giorni del gran premio.   

Data Paese GP
25 marzo 2017 Australia Melbourne
8 aprile 2017 Bahrain Bahrain
15 aprile 2017 China Shanghai
29 aprile 2017 Azerbaijan Baku
13 maggio 2017 Spain Barcelona
27 maggio 2017 Monaco Monte Carlo
10 giugno 2017 Canada Montreal
24 giugno 2017 France Le Castellet
1 luglio 2017 Austria Spielberg
8 luglio 2017 United Kingdom Silverstone
22 luglio 2017 Germany Hockenheim
29 luglio 2017 Hungary Budapest
26 agosto 2017 Belgium Spa-Francorchamps
2 settembre 2017 Italy Monza
16 settembre 2017 Singapore Singapore
30 settembre 2017 Russia Sochi
7 ottobre 2017 Japan Suzuka
21 ottobre 2017 USA Austin
28 ottobre 2017 Mexico Mexico City
11 novembre 2017 Brazil Sao Paolo
25 novembre 2017 United Arab Emirates Abu Dhabi