Vijay Mallya si è dimesso dal ruolo di direttore di Force India. Una decisione presa per avere più tempo da dedicare alle cause legali che l'imprenditore ha in corso. Tuttavia Mallya continuerà a mantenere il ruolo di team principal, così come quello di co-proprietario della scuderia, assieme alle famiglie Subrata Roy e Mol. 

Mallya, lo ricordiamo, è il presidente di Kingfisher, il più popolare marchio di birra indiana e nel 2007 acquisì assieme agli altri investitori il team Spyker, trasformato in Force India. Nel 2017 Mallya era stato arrestato a Londra, sotto richiesta delle autorità indiane, città dove si era trasferito dopo che un gruppo di 17 banche del paese di origine aveva presentato denuncia per recuperare crediti pari a 1,3 miliardi di euro.