Colpo a sorpresa nel mercato piloti. In una F1 immobile nella pausa estiva. È Daniel Ricciardo a spostarsi e ad abbandonare Red Bull in modo del tutto inatteso dopo una trattativa durata settimane che sembrava preludere invece ad un rinnovo di contratto. Attraverso un comunicato stampa ufficiale la scuderia austriaca ha invece reso noto che Ricciardo darà l'addio al team al termine di questa stagione.

L’australiano era in trattativa per un contratto di solo un anno, pronto a svincolarsi al termine del 2019 nel caso si liberasse un sedile in Ferrari o Mercedes  , mentre la squadra di Dietrich Mateschitz intendeva rimanere su una proposta di due anni. Ricciardo, che con Red Bull ha conquistato 7 vittorie e 29 podi, guiderà la prossima stagione per il team Renault, che ha ufficializzato la notizia sui suoi canali social.