Al pari di Lewis Hamilton, Kimi Raikkonen non ha migliorato la propria prestazione nel secondo giro della Q3 nelle qualifiche del GP di Russia. Un ultimo run che avrebbe potuto avvicinarlo a Sebastian Vettel, rispetto al quale è stato più rapido nel primo settore e 1 decimo più lento nel secondo. Un errore nel terzo condiziona il giro di Kimi. Non cambia di molto la sostanza di una Ferrari mai in lotta con Bottas e Hamilton, con l’analisi impietosa dei migliori settori in assoluto della Q3 a evidenziarlo. 

Rispetto al 33”0 di Hamilton, record nel T1, Raikkonen rimedia 128 millesimi, migliore Ferrari nel settore. Nel T2 Vettel fa 121 meglio di Raikkonen ma ne perde 127 da Bottas. Infine, il T3 nel quale tra Raikkonen e Vettel passa 1 decimo a vantaggio del pilota tedesco, contro i 307 millesimi che riesce a scavare Bottas in appena 26 secondi e 7 decimi di pista. 

Il consueto, imperturbabile, Raikkonen a fine qualifica non approfondisce certo le difficoltà trovate al volante: “Non ci sono problemi, è solo un periodo così. Che giunge nel momento più difficile per le sorti del campionato, per Vettel ma anche per il team nel Costruttori. “Direi che in qualifica non è andata al massimo, ma il terzo settore non è un grosso problema, prosegue Raikkonen. “Nella macchina non possiamo cambiare più niente, abbiamo avuto già tutti i tentativi possibili nelle libere e in qualifica”