Ciao ciao Williams, bentrovata Force India. Non solo nei fatti, di uno scenario scritto sin dal Gran Premio del Belgio, quando Lawrence Stroll si presentò da nuovo investitore in Racing Point Force India. Adesso, anche nella forma. Arriva l’ufficialità che mancava, Lance Stroll guiderà per Force India nel 2019, dopo aver già preso contatto con la VJM11 nei test di Abu Dhabi.

Ha colto l’occasione per guadagnare la visibilità nelle prime righe della classifica dei tempi che mai, quest’anno, ha ottenuto. Adesso c’è una sfida interessante, perché alla terza stagione in Formula 1 avrà accanto un pilota del calibro di Sergio Perez, uno che ha retto alla grandissima il confronto con Esteban Ocon, ha fatto meglio di Nico Hulkenberg e andrà a confrontarsi con il pilota canadese.

Sarà un 2019 di garanzie finanziarie per Force India, mancate negli ultimi anni e nonostante tutto protagonista di ottimi risultati, costantemente in lotta per essere il miglior team dietro i grandi, 2018 compreso. Sergio Perez ha anticipato d’attendersi molto dal prossimo campionato e Stroll dovrà dimostrare d’essere all’altezza di Checo. E’ l’inizio di un viaggio avvincente nella mia carriera in Formula 1. Non vedo l’ora di lavorare con un team di successo e dalla grande cultura, è una nuova sfida ed è eccitante affrontare una nuova opportunità”, ha commentato Stroll.

Con Esteban Ocon ufficialmente terzo pilota Mercedes nel 2019, non è del tutto escluso che il francese torni a respirare l’aria della Force India, una possibilità da Ocon stesso paventata, per tenersi il più possibile in attività al volante. Tester Mercedes, Williams e Force India da affiancare quando ci sarà la possibilità. Così i prossimi 12 mesi di Ocon.

“Finalmente possiamo confermare l’arrivo di Lance accanto a Sergio il prossimo anno, ci dà una coppia di piloti assolutamente interessante, con la perfetta miscela di gioventù, talento ed esperienza. Lance ha appena 20 anni e ha già due stagioni d’esperienza in Formula 1, un arrivo sul podio e una partenza in prima fila.

Vediamo un potenziale enorme in Lance e crediamo di poter creare un ambiente nel quale potrà sbocciare, ha commentato Otmar Szafnauer.

“Il nostro team ha coltivato e fatto crescere con gran successo giovani piloti di talento. Vorrei anche cogliere l’occasione per ringraziare Esteban Ocon per il suo contributo al team nelle ultime 2 stagioni e augurargli il meglio per il futuro”.