Week end in pista per Lewis Hamilton. In quel di Jerez il 5 volte campione del mondo ha trascorso due giorni in sella alle Yamaha R1 di Crescent Racing, a misurarsi accanto alle Superbike dei piloti ufficiali del team Pata Yamaha.

Numero 44 d’ordinanza sulle due R1 messe a disposizione e Lewis protagonista anche di una scivolata in curva 7, la sinistra successiva alla Dry Sac del contatto Schumacher-Villeneuve del 1997. Non è la prima volta che Hamilton si cimenta sulle due ruote accanto a specialisti della categoria. Lo scorso febbraio, in California, Lewis aveva trovato un “istruttore” dell’eccezione in Cal Crutchlow, girando su Kawasaki. A Jerez ha trovato Alex Lowes e Michael van der Mark a seguirlo.

Moto e tuta rigorosamente da “privato” per Lewis - che, su strada, guida la sua MV Agusta personalizzata nei minimi particolari - eccezion fatta per il 44 e lo sponsor energy drink a griffare le carene, sponsor comune al team Pata e Mercedes, che già nel 2016 permise a Jorge Lorenzo di salire sulla W05 a Silverstone.