La Sauber? No grazie. La Juventus? Molto possibile. C’è una ridda di voci e ipotesi intorno al nome di Maurizio Arrivabene e al suo futuro ora che è ormai l’ex team principal della Ferrari. Poi c’è anche una certezza: da quando è diventato nonno, potrà apparire strano ma non lo è, la sua vita è cambiata.

Nel giugno scorso sua figlia Stefania ha dato alla luce un bel pargolo e Iron Mauri è diventato nonno di Leonardo. È anche soprattutto per questo che in ottica futura avrebbe chiesto un impegno un a tempo pieno per il 2020, un piano difficilmente conciliabile con l’incarico di team principal.

La notizia che rimbalza dalla Germania e parla di un Arrivebene che potrebbe andare alla Sauber non ha trovato alcuna conferma. Non sarà a Hinwill il futuro di Iron Mauri ma piuttosto alla Juventus. Dove occupa già un posto nel consiglio d’amministrazione e dove in futuro potrebbe andare a prendere un ruolo importante nel club bianconero. Così l’unica certezza, adesso, in attesa di annunci ufficiali da Torino è che sarà un nonno più disponibile pronto a stare vicino a quel nipotino che tanto gli fa battere il cuore. Anche ai duri. Come Arrivabene.