Una coincidenza legata alle ultime operazioni di assemblaggio, nient’altro. Red Bull e Mercedes si ritroveranno il 13 febbraio prossimo a condividere la data di presentazione delle rispettive monoposto, RB15 e W10 a rivelare colori, forme e soluzioni di massima prima dei test di Barcellona.

Rassicurazioni di Helmut Marko a quanti, nella sovrapposizione di date, intravedono una marcatura ideale, un dividere la scena tra campioni in carica e sfidanti che, al mondiale, vogliono puntare sin da quest'anno. Il terreno sul quale copriranno i primi chilometri dello shakedown sarà Silverstone, sebbene non abbia i crismi dell’ufficialità in casa Mercedes né in Red Bull, ma unicamente la tradizione, la consuetudine dalle stagioni precedenti e, adesso, un indizio chiaro fornito da Marko.

Formula 1: Mercedes W10, nuovo teaser

Ad AutoBild, ha spiegato le ragioni che hanno portato alla scelta del debutto il 13 febbraio: “E’ dettato solo dal fatto che la macchina è stata ultimata due giorni più tardi di quanto previsto, gireremo su parti diverse della pista, perciò non dovrebbe essere un problema”.

Williams annuncia la data della presentazione della livrea 2019

Lo shakedown è, in realtà, la possibilità di utilizzare una quota limitata di chilometri in pista per esigenze promozionali, due run per stagione, ciascuno da 100 km, con la monoposto dell’anno in corso, chilometri utili a effettuare le prime verifiche e guadagnare tempo sulle già poche giornate di test invernali in programma. 

L'Editorale del Direttore: Tante storie belle come favole