Dopo Haas-Ferrari è il turno di Scuderia Toro Rosso-Honda che, nel pomeriggio di oggi, lunedì 11 febbraio 2019, ha svelato la monoposto STR14 con la quale, il team con base a Faenza, disputerà l’imminente stagione di Formula 1. La creatura numero 14 del team ‘satellite’ Red Bull è stata mostrata direttamente dal canale video You Tube della squadra, con il modello della macchina realizzato in realtà virtuale. Venerdì 8 febbraio era stata avviata la nuova power-unit Honda RA619H nell’officina e ora, accompagnato dalla musica Shootout – Sounds of Red Bull, il video presenta da diverse angolazioni la STR14 dotata di livrea aggiornata (mantenuti i colori sociali blu, rosso e argento), che vedremo in pista nei test invernali di Barcellona affidata alla coppia di piloti Alexander Albon e Daniil Kvyat a partire dalla prossima settimana.

Presentazione STR14

"Parlando in generale, se penso a come ho gestito la mia carriera e le corse che ho disputato, non ho mai fissato un obiettivo a lungo termine” ha dichiarato il debuttante thailandese Alexander Albon, scendendo maggiormente nei particolari della sua filosofia applicata alle corse: “Ogni anno, gara dopo gara, ho sempre affrontato tutte le sfide passo dopo passo, gradualmente, concentrandomi sul presente e sulla singola sessione intrapresa, sia che si tratti di test, prove libere, qualifica o gara. Prendo le cose come vengono e lavoro duramente. Se si fissano obiettivi troppo a lungo termine, si finisce per esercitare una pressione eccessiva ed inutile su di sé. Sono molto concentrato sul nostro lavoro e non vedo l’ora di vedere come andranno le cose”.

Daniil Kvyat, tornato al team Toro Rosso dopo un anno e mezzo (speso nei panni di tester al simulatore Ferrari) preferisce non fare pronostici: "Non sappiamo esattamente dove saremo in termini di prestazioni. Tutti quanti stiamo lavorando sodo per mettere assieme il miglior pacchetto possibile e la cosa migliore che posso fare è lavorare il più duramente possibile su me stesso e sulla mia performance. Credo molto nei ragazzi della squadra. Sanno bene cosa stanno facendo. Assieme al mio staff tecnico farò tutto il possibile per spremere il massimo dal pacchetto che ci viene fornito dal team. Penso che ci stiamo muovendo nella direzione giusta e sento che tutti sono motivati e concentrati. E’ un elemento tangibile e questo mi dà fiducia per il futuro”.