Ferrari con un vantaggio, Red Bull a inseguire, poi Mercedes. Parola di Helmut Marko, che indica nella SF90 la monoposto attualmente più in forma vista a Barcellona. Tre giornate e mezza di test alle spalle, primi sviluppi in arrivo sulle macchine, che diverranno pacchetti aerodinamici e soluzioni destinate al Gran Premio d’Australia e la lunga trasferta extra-europea di inizio campionato, da provare nella seconda sessione di test, dal 26 febbraio prossimo.

Ai commenti di Marko si legano le parole di Valtteri Bottas. Salirà oggi pomeriggio sulla Mercedes portata in pista stamani da Hamilton e prevedibilmente continuerà a lavorare su stint lunghi e simulazione gara. Il finlandese, sulla competitività (e facilità nel centrare quotidianamente tempi sull’1’18”0) della Rossa ha commentato: Sembrano molto forti, indipendentemente da quale carico di benzina o modalità di motore girino, in questa fase sentiamo che, forse, sono un po’ davanti ma è impossibile effettuare dei calcoli dettagliati”.

Segui la diretta dei test a Barcellona

Parole della conferenza stampa, riportate da Sky, che proseguono: “La Ferrari è molto competitiva, non ci sono dubbi su questo”. Se Toto Wolff ha minimizzato l’impatto delle novità aerodinamiche destinate alla prima gara di Melbourne, Bottas conferma l’introduzione di specifiche differenti – che vedremo nella seconda sessione di test a Barcellona – e confida nel pacchetto a disposizione:C’è molto potenziale nella W10 e la ricerca del tempo non è, in questa fase, il nostro riferimento”.