È il giorno di Mick Schumacher, in Bahrain. La prima giornata di test a Sakhir, iniziata poco dopo le 8:00 ora italiana, ha registrato il debutto sulla Ferrari SF90, 12 anni dopo l’ultima volta di Michael Schumacher su una Rossa.

Numero 29 sul musetto e battesimo al volante di una Formula 1 per Mick, accompagnato dalla madre Corinna, presente al box Ferrari. Mick reduce dal week end d’esordio in Formula 2. Guiderà la SF90 nella prima giornata dei test rookie, per salire mercoledì sull'Alfa Romeo C38 - oggi affidata ad Antonio Giovinazzi -.

LA PRIMA USCITA DI MICK CON LA SF90

 

 

Mick è l’unico rookie in azione al mattino, in una sessione che registra il pieno di piloti titolari, da Hamilton a Verstappen, da Ricciardo a Stroll.

ALONSO LAVORA CON PIRELLI

McLaren e Toro Rosso schierano due monoposto, con Alonso e Kvyat impegnati nel programma di sviluppo delle gomme Pirelli 2020.

È’ il test del “ritorno” di Fernando al volante di una monoposto di Formula 1, su una McLaren apparsa in buona forma domenica scorsa. Una giornata di prove nella quale sarà Pirelli a dettare il programma di lavoro, piuttosto che il team, impegnato con Carlos Sainz nel programma di sviluppo.

L'attività per Schumi Jr. è iniziata con il consueto installation lap e, dopo un'ora di test ha coperto 10 giri. Primo riferimento cronometrico del mattino arrivato, invece, da Fernando Alonso, autore di 14 passaggi, tanti quanti ne ha effettuati Lewis Hamilton nei 60 minuti d'apertura della giornata. 

I PILOTI IMPEGNATI NEL TEST

Lewis Hamilton

Mercedes

Mick Schumacher

Ferrari

Max Verstappen

Red Bull

Daniel Ricciardo

Renault

Romain Grosjean

Haas

Lance Stroll

Racing Point

Carlos Sainz

McLaren

Alexander Albon

Toro Rosso

Antonio Giovinazzi

Alfa Romeo

George Russell

Williams

Fernando Alonso

McLaren Test Pirelli

Daniil Kvyat

Toro Rosso Test Pirelli