Quattro decimi in qualifica, di solo motore, su quattro rettilinei. E le prospettive che, la superiorità mostrata in Bahrain, in Cina si traduca in un vantaggio ancor più ampio.

Sono i timori Mercedes, di una Ferrari indicata in vantaggio quanto a potenza della power unit e contributo della parte elettrica. I dati a disposizione delle squadre, con i rilevamenti GPS, offrono un quadro realistico del gap di potenza tra le varie power unit. L’unità Ferrari, secondo quando riporta Auto Motor und Sport, potrebbe contare su circa 40 cavalli di vantaggio nei confronti di Mercedes.

Ferrari: in Cina Leclerc con la PU del Bahrain

IN CINA DIFFERENZE AMPLIFICATE?

Toto Wolff ha parlato di una superiorità tutta di motore, dopo la gara di Sakhir, ridimensionando l'apporto della componente drag, la resistenza aerodinamica: “La potenza che hanno mostrato in Bahrain è inarrivabile per chiunque. In qualifica c’erano circa 5 decimi solo sui rettilinei. Non si tratta di un vantaggio dovuto a un singolo aspetto, ma i valori di resistenza, dai nostri calcoli, inciderebbero solo per 1 decimo. È potenza pura.

Se dovessero mantenere questo livello di potenza a Shanghai allora sono i chiari favoriti. Su quel circuito la potenza conta ancor più nel tempo sul giro di quanto non conti in Bahrain”.

SUPERIORITÀ ANCORA NELL'ERS 

La competitività della power unit Ferrari è stata oggetto di lunghe analisi nel 2018, con gli avversari a interrogare la FIA sui sistemi – tutti risultati in regola – impiegati per sviluppare la potenza elettrica, il fattore individuato quale di maggior differenza lo scorso anno. La spinta dell’ERS assicurava un vantaggio sostanziale, di accelerazione in uscita dalle curve, emerso tutto in Belgio, nel sorpasso di Vettel su Hamilton.

Nel Mirino: Leclerc, è davvero nata una stella?

“Lo scorso anno erano migliori nella fase di accelerazione, in velocità massima eravamo alla pari. Adesso sono più veloci sui rettilinei dall’inizio alla fine, la nostra velocità di punta arriva a plafonarsi perché l’MGU-K non sviluppa più potenza in un certo momento, la Ferrari è sempre attiva.

Sembra che abbiano vantaggi dal motore termico e dall’elettrico”, le parole di Andrew Shovlin, riportate da AMuS.

GP Cina, Verstappen: 'Red Bull dovrà chiudere il gap'