Spa e Le Mans, poi sarà avvicendamento in Toyota. Fernando Alonso mette in pausa l’impegno nel WEC al termine della Super Stagione. Al suo posto ci sarà Brendon Hartley, un ritorno per il pilota neozelandese, dopo l’esperienza vincente con Porsche. Sarà in equipaggio con Sebastien Buemi e Kazuki Nakajima, dalla 6 Ore di Silverstone, apertura della seconda Super Stagione.

ASPETTANDO NUOVE CHANCE NEL 2020

E Fernando? Ad attenderlo, nell’immediato, c’è una Indy 500 da vincere. Spiega d’aver dato l’arrivederci alle gare Endurance per coltivare altre opzioni in vista del 2020, impegni che potrebbero essere un campionato a tempo pieno nella Indycar, un ritorno in Formula 1, tra le soluzioni - la prima soprattutto - più probabili.

“Impegnarmi in una nuova stagione fino al giugno del 2020 avrebbe chiuso le porte ad alcune opportunità che potrebbero arrivare in un momento successivo dell’anno, perciò ho preso la decisione di interrompere questo programma per il momento, per il breve periodo”, ha commentato da Spa.

Ayrton Senna, le cose ancora non lette

Alonso possibilista sulle strade che potrebbe imboccare nel 2020, l’opportunità “potrebbe essere in Formula 1, in Indycar, in una serie diversa da queste”. Un eventuale impegno a caccia della Dakar non sembra essere di tale portata da rendersi incompatibile con la conferma, mancata, dell’impegno nel WEC, pertanto restano Indycar e Formula 1 tra le opzioni più accreditate.

ANCORA CLASSE REGINA NEL WEC IN FUTURO

Tornerà sui prototipi del WEC, lo farà per correre ancora nella classe di vertice, quella che si delinea con i tratti della Classe Hypercars: Credo che sul medio-lungo periodo tornerò al 100% nel WEC, è una serie nella quale mi diverto davvero. Mi piacciono il tipo di gare, l’imprevedibilità che trovi con il traffico e tutte le cose che devi inseguire, mi piace lo spirito di squadra, il dover condividere la macchina con i compagni. È un campionato che amo.

Historic Minardi Day alla grande

Se correrò ancora a Le Mans mi piacerebbe lottare per la vittoria generale, non solo di Classe. Qualunque sarà la categoria regina in futuro o la LMP1, dovesse continuare ancora per alcuni anni, sarà la mia opzione”.